CROWDFUNDING ED UNIVERSITA’

 

La retta del Master in Cinema e Televisione pagata con il crowdfunding? Puoi.

Il crowdfunding è uno strumento molto versatile ma gli studenti universitari ancora sono poco inclini ad utilizzarlo per pagarsi gli studi, come mai?

Qui puoi scoprire invece come si è potuto realizzare, clicca sui link di seguito.

Il comunicato stampa di lancio e l’articolo del Corriere del Mezzogiorno

Qui puoi trovare i progetti realizzati in collaborazione con l’Università Suor Orsola Benincasa.

Aleija

Flavia

Elia

Maky

 

Immagine anteprima YouTube

 

Qui trovi il servizio del tg3 sul lancio del progetto

 

Immagine anteprima YouTube

Tu desideri frequentare un Master ma non hai i soldi o ti manca la motivazione?

Desidera, vuoi?

 

crowdfunding training
Sostieni ciò in cui credi con il crowdfunding

nel libro troverai tutte le favole realizzate

            

10 thoughts on “Crowdfunding ed Università”

  1. la mia opinione, dopo aver frequentato recentemente un corso di crowdfunding presentato da Maurizio Imparato ed Anna Ruggiero, è che tutte le associazioni. istituzioni e semplici cittadini che soffrono della cronica mancanza di fondi dovrebbero iscriversi a questo corso. Non ci sono molte alternative: o si chiude o si ricorre ad altre modalità di finanziamento che il corso in questione analizza. Il  crowdfunding  permette di realizzare il proprio obiettivo attraverso una condivisione  ampia e crea allo stesso tempo una rete di contatti che altrimenti non si sarebbe mai realizzata. Quindi iscrivetevi !!

     

  2. Le sole cose che valgono di essere dette le dimentichiamo; le sole cose che valgono di essere fatte sono quelle che sorprendono il mondo. Ecco il crowdfunding di Maurizio ed Anna.

  3. ho seguito recentemente il corso e l’ho trovato ricco di spunti e di idee per una progettazione finalizzata alla raccolta fondi utilizzando i social. bisogna metterci la faccia… !

  4. Sapevo ben poco del crowdfunding.. il corso di Maurizio e Anna mi ha dato modo di scoprirne le straordinarie potenzialità e di rimodellare la mia idea di “colletta”…

     

  5. Ho frequentato il corso esattamente una settimana fa e sono ancora stupita di come molti concetti del Crowdfunding dovremmo applicarli quotidianamente per contribuire a creare quel mondo sano in cui tutti, anche in piccolissima parte, speriamo.

    Il corso affronta in maniera esaustiva le diverse dinamiche del Crowdfunding. Partendo dal concetto di dono e di comunità, di condivisione e impegno, si giunge con naturalezza alla comprensione dei fattori chiave di successo di una campagna on line. Un valido sostegno per chiunque voglia approcciare a questa nuova forma di economia sociale.

    Doveroso è il ringraziamento ad Anna e Maurizio che con determinazione aprono le porte ai nostri imprenditori su una nuova prospettiva di fare impresa.

    1. Lucia, il mondo universitario, grazie alla linfa dei neolaureandi può dare una grande mano a questo processo, rendendolo inarrestabile. Spero che il semino germogli presto ed anche tu diventiun caso di successo da condividere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: