Progetti realizzati con (happy) crowdfunding training

Le “relazioni tra volontà umane” – afferma Tönnies (ibid., p. 45) – danno luogo ad “associazioni” che possono essere concepite “o come vita reale e organica – e questa è l’essenza della comunità – o come formazione ideale e meccanica – e questo è il concetto della società“.

Comunità

La comunità deve quindi essere intesa “come un organismo vivente, e la società, invece, come un aggregato e prodotto meccanico” (p. 47). In base a questa distinzione, la comunità si definisce per rapporti sociali più direttamente connessi alla “vita vegetativa”, ha dunque le sue radici nei rapporti di discendenza e si ritrova in associazioni più vicine a tali rapporti.

La comunità di sangue, che si esprime in modo essenziale nei rapporti madre-bambino, uomo-donna come coniugi, e tra fratelli, è dunque la forma primaria di comunità, che trova la sua “unità e perfezione” nel rapporto padre-figli; ma si danno pure comunità di luogo e comunità di spirito.

Ne risultano dunque tre forme originarie di comunità:

  • la parentela,
  • il vicinato,
  • l’amicizia.

L’amicizia è “la forma propriamente umana e più elevata di comunità” (p. 57).

I rapporti di amicizia hanno “in misura minima un carattere organico e intrinsecamente necessario: essi sono i meno istintivi, e sono condizionati dall’abitudine meno che i rapporti di vicinato”; essendo di natura mentale, “appaiono […] fondati sul caso e sulla libera scelta” (p. 58).

Il tratto sociale caratteristico della comunità, in tutte le sue forme, è la comprensione del fatto che è “un modo di sentire comune e reciproco, associativo, che costituisce la volontà propria di una comunità” (p. 62).

Comprensione, nel senso di consensus, indica comunità di sentire e volontà spontanea di collaborazione. Essa è per sua natura non contrattuale e tacita, “perché il suo contenuto è inesprimibile, infinito, incomprensibile”; non può essere costruita, ma fiorisce “da germi dati, quando le […] condizioni sono favorevoli” (p. 65)

estratto da http://www.treccani.it/enciclopedia/comunita_(Enciclopedia_delle_scienze_sociali)/

Crowdfunding

Immaginare quindi il crowdfunding come un mero processo di raccolta fondi per la realizzazione di un processo produttivo è troppo semplicistico. Come se lo scopo della vita fosse semplicemente arricchirsi monetariamente. La vera scommessa di un progetto di crowdfunding è trovare una soluzione che metta in moto un meccanismo di amicizia e volontà spontanea di collaborazione.

Fare crowdfunding significa mettere a disposizione della comunità un progetto oppure un sogno, riceverne feedback, contributi economici e materiali, acquisire disponibilità di intelligenze e comunanza di intenti. Costruire insieme ad una comunità, ed a partire dalla stessa, un prodotto oppure un servizio utile e di valore, questo è il “fair value” sociale che contraddistingue i progetti di “successo“.

In questi anni trascorsi abbiamo avuto il piacere di ospitare nei nostri training centinaia di persone, analizzato contribuito e condiviso punti di vista a volte molto lontani, supportato idee molto preziose, lasciato cadere progetti troppo “egocentrici”.

Principi del Crowdfunding Training

I pilastri su cui sono costruiti tutti i training traggono linfa dal “saggio sul dono” di Marcel Mauss , la teoria di Trevor in “un sogno per domani” ed il “principio di kindness” cosi come espresso in questa campagna sociale “life vest inside

L’obiettivo monetario è quindi uno dei risultati della campagna, alcuni  altri sono (in ordine alfabetico)

  • raccolta dei feedback della comunità;
  • condivisione del progetto;
  • aggregazione di risorse umane e materiali utili al raggiungimento;
  • miglioramenti dell’idea progettuale;
  • “pubblicità”

Valutare quindi la riuscita di un progetto dall’aver centrato o meno l’obiettivo monetario prefisso è quindi estremamente riduttivo.

Di seguito il link alcuni progetti lanciati da nostri “corsisti”. Tutti hanno raccolto gli obiettivi qualitativi, alcuni già al primo “tentativo” anche quelli monetari.

 

Come hanno fatto? Dagli uno sguardo,  prova ad indovinare… oppure chiedi.

 

Progetti realizzati

Guarda le campagna

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: