Crowdfunding e le 5 parole chiave: BuonaCausa.org

di Anna Ruggiero 

Logo Buona Causa       Cos’è Buona Causa.org

BuonaCausa.org è una piattaforma semplice e gratuita ispirata da una filosofia di condivisione, rivolta a chi vuole realizzare la propria “buona causa” chiedendo il supporto di una community.
In particolare offre strumenti di crowdfunding, personal fundraising e di raccolta adesioni in grado di supportare, in maniera trasparente e collaborativa, un progetto di qualsiasi natura. BuonaCausa.org è gratuita, ovvero non trattiene commissioni sui contributi ricevuti, i quali saranno indirizzati direttamente sui conti del beneficiario (conto bancario, PayPal, conto postale) e tracciati e contabilizzati dalla piattaforma.
La piattaforma consente di creare una community attorno ogni buona causa e, sempre nell’ottica della trasparenza, consente ai supporter di promuovere la causa diventandone testimonial e aprendo una pagina di supporto da condividere.  
 Perché il Crowdfunding?
 Il Crowdfunding è un modello di successo per supportare una raccolta fondi e rafforza la partecipazione, la condivisione e la fiducia verso un progetto.
 La storia di Buona Causa.org e dei suoi ideatori
BuonaCausa.org prende vita nel 2009 e vede la luce a inizio 2010. I fondatori sono Giuseppe Lauro, Federico Lauria e Francesco Sorano che hanno poi scelto di formalizzare il team in un’associazione senza scopo di lucro. L’idea è nata dall’esigenza spontanea di convogliare le diverse professionalità dei fondatori verso un progetto dal valore sociale e in grado di avere un impatto virtuoso in una società troppo spesso inaridita da sterili logiche di profitto.
Quanto è importante la Comunità e come darle valore
Se il progetto è il seme, la tecnologia potrebbe essere il terreno e a questo punto la comunità sarebbe l’acqua, ovvero il nutrimento necessario a far fiorire le idee in potenziale. Un buon contadino riconosce il valore inestimabile dell’acqua e sa trovare un modo virtuoso per portarla al seme, utilizzando i giusti canali nel terreno.
 Il Crowdfunding in 5 parole.
Partecipazione, Comunità, Condivisione, Fiducia …  Emozione.
 Domani che novità ci sono ?
Una piattaforma totalmente rinnovata, con molti strumenti utili per i progettisti (fundraiser, crowdfinder) e molte funzionalità in grado di facilitare la collaborazione e l’interazione all’interno della community.
Curiosità
Ad oggi su BuonaCausa.org  è stata portata a termine una delle prime campagne italiane di Civic Crowdfunding (comune di Varese). BuonaCausa.org piace particolarmente al mondo dell’attivismo e dei diritti sociali: sono state portate a compimento importanti campagne di solidarietà, ad esempio la raccolta fondi per sostenere le spese legali per i condannati del G8 di Genova del 2001.
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: